R: Richiesta d'aiuto da un neofita

classic Classic list List threaded Threaded
3 messages Options
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

R: Richiesta d'aiuto da un neofita

Italian Wikipedia mailing list
Sabrina, capisco tutto, ma premesso che non è questa lista dove discutere le
questioni di merito e di metodo dei contenuti su Wikipedia, tu stessa dici che:

> Per ora la World Health Organization non l'ha inserita nei proprio elenchi
> [omissis]

quindi dal punto di vista di Wikipedia è una non-notizia o un non-fatto. Se
non viene ufficialmente certificata dall'OMS (e ovviamente è una di quelle
affermazioni indeterminate, perché ovviamente non ci sono fonti ufficiali che
sanciscano un non-riconoscimento di una malattia) non puoi biasimare chi ha
annullato tale modifica che non si basa su alcuna fonte.

Del resto la tua modifica su Wikipedia dice che:

«La SCM non è ufficialmente riconosciuta in molti paesi del mondo, anche in
Italia. Pertanto, in numerosi paesi, occidentali e non, la sua stessa diagnosi
richiede anni di controlli costosi e faticosi, nonchè emotivamente estenuanti,
per dei pazienti che troppo spesso vengono additati semplicemente come
"depressi" o "ipocondriaci".»

Hai scritto:
1. Un non-fatto («La SCM non è ufficialmente riconosciuta in molti paesi del
mondo»).
2. Un localismo («, anche in Italia»)
3. Una ricerca originale («la sua stessa diagnosi richiede anni di controlli
costosi e faticosi»): hai prove documentali ufficiali di terze parti che lo
certifichino? Esperienze personali non hanno valore su Wikipedia
4. Considerazioni personali senza alcun valore statistico («nonchè
emotivamente estenuanti, per dei pazienti che troppo spesso vengono additati
semplicemente come "depressi" o "ipocondriaci".»). Esiste una letteratura
medica al riguardo? Ti sembra roba che vada inserita in un'enciclopedia?
Soprattutto senza una fonte seria e autorevole a sostegno?


> Approfondendo, ho saputo da vari dottori, ricercatori ed ammalati,
> che sono anni che ciò gli accade.

Perché, molto semplicemente, credono di poter inserire su Wikipedia qualsiasi
cosa facendosi essi stessi garanti della veridicità di quello che sostengono.
Su Wikipedia non funziona così. Se non si capisce questo approccio poi ci si
troverà sempre male e si finirà qui regolarmente a lamentarsi di quanto è
cattivone l'admin di turno che vi censura.

Alla prossima Sergio

_______________________________________________
WikiIT-l mailing list
[hidden email]
Pagina per iscriversi/disiscriversi: https://lists.wikimedia.org/mailman/listinfo/wikiit-l
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Richiesta d'aiuto da un neofita

Italian Wikipedia mailing list
> Salve, Parlavo di elenchi di malattie riconosciute come debilitanti (con diritto a rimborsi), forse è saltata la parola. Lei avrà inoltre perso la mia mail successiva.
> Ricapitolo:
> - La Sindrome da Sensibilità Chimica Multipla, (Multiple Chemical Sensitivity) , riconosciuta negli USA, Canada, Giappone, Germania, Spagna, Austria, è inclusa nella Classificazione Internazionale delle Malattie dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization) ICD-10 sotto il codice T 78.4. Pertanto non solo può essere diagnosticata ma è una malattia  polifattoriale a tutti gli effetti.
> - Il testo wiki UK citato da voi non è aggiornato, perchè afferma che nn è riconosciuta dalla World Health Organization. Va aggiornato, cosî come quello italiano. Cosa che io stavo iniziando a fare quando sono stata bloccata.
> - Esiste un'ampia letteratura medica autorevole al riguardo (vi ho inviato un file di biblio allegato nelle prime mail). Altrimenti vi basti leggere qui come a Montecitorio si definisce la MCS (penultima pagina)http://www.isprambiente.gov.it/files/notizie-ispra/notizie-2016/VOLANTINOConvegnoMCS30_31maggioCameradeiDeputati.pdf 
> ▶️TUTTAVIA, chiarito questo, torniamo a noi di Wikipedia:
> se un admin mi blocca ripetutamente appena io inizio a modificare la voce da aggiornare, senza nemmeno messaggiarmi e, di fatto, ingaggiando con me una guerra di cui io nn sono consapevole (credevo il tutto fosse dovuto ad un bug che non mi lasciava salvare), per bloccarmi dopo poco, per ben 24 ore, vi pare corretto? No, ditemi voi...
>  Wiki va sempre aggiornata e noi dovremmo controllare a vicenda i reciproci comportamenti scorretti, non ingaggiando inutili guerre d'opinione. Questa è proprio la materia da discutete in questa mailing list. Le prepotenze, pergiunta sostenute da forti pregiudiziali, qui non dovrebbero avere assolutamente spazio.

> S.
>

On Oct 4, 2016, at 10:43 AM, [hidden email] wrote:

> Sabrina, capisco tutto, ma premesso che non è questa lista dove discutere le
> questioni di merito e di metodo dei contenuti su Wikipedia, tu stessa dici che:
>
>> Per ora la World Health Organization non l'ha inserita nei proprio elenchi
>> [omissis]
>
> quindi dal punto di vista di Wikipedia è una non-notizia o un non-fatto. Se
> non viene ufficialmente certificata dall'OMS (e ovviamente è una di quelle
> affermazioni indeterminate, perché ovviamente non ci sono fonti ufficiali che
> sanciscano un non-riconoscimento di una malattia) non puoi biasimare chi ha
> annullato tale modifica che non si basa su alcuna fonte.
>
> Del resto la tua modifica su Wikipedia dice che:
>
> «La SCM non è ufficialmente riconosciuta in molti paesi del mondo, anche in
> Italia. Pertanto, in numerosi paesi, occidentali e non, la sua stessa diagnosi
> richiede anni di controlli costosi e faticosi, nonchè emotivamente estenuanti,
> per dei pazienti che troppo spesso vengono additati semplicemente come
> "depressi" o "ipocondriaci".»
>
> Hai scritto:
> 1. Un non-fatto («La SCM non è ufficialmente riconosciuta in molti paesi del
> mondo»).
> 2. Un localismo («, anche in Italia»)
> 3. Una ricerca originale («la sua stessa diagnosi richiede anni di controlli
> costosi e faticosi»): hai prove documentali ufficiali di terze parti che lo
> certifichino? Esperienze personali non hanno valore su Wikipedia
> 4. Considerazioni personali senza alcun valore statistico («nonchè
> emotivamente estenuanti, per dei pazienti che troppo spesso vengono additati
> semplicemente come "depressi" o "ipocondriaci".»). Esiste una letteratura
> medica al riguardo? Ti sembra roba che vada inserita in un'enciclopedia?
> Soprattutto senza una fonte seria e autorevole a sostegno?
>
>
>> Approfondendo, ho saputo da vari dottori, ricercatori ed ammalati,
>> che sono anni che ciò gli accade.
>
> Perché, molto semplicemente, credono di poter inserire su Wikipedia qualsiasi
> cosa facendosi essi stessi garanti della veridicità di quello che sostengono.
> Su Wikipedia non funziona così. Se non si capisce questo approccio poi ci si
> troverà sempre male e si finirà qui regolarmente a lamentarsi di quanto è
> cattivone l'admin di turno che vi censura.
>
> Alla prossima Sergio

_______________________________________________
WikiIT-l mailing list
[hidden email]
Pagina per iscriversi/disiscriversi: https://lists.wikimedia.org/mailman/listinfo/wikiit-l
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Richiesta d'aiuto da un neofita

Italian Wikipedia mailing list
Posto che a Palazzo Madama stavano per spacciare la bufala dei vaccini la
T78.4 non è mica la MCS
http://apps.who.int/classifications/icd10/browse/2010/en#/T78.4 ma è un
pour parler. La mia rudezza è frutto di una necessità pratica: Wikipedia è
continuamente terra di sbarco per le teorie più buffe: scie chimiche,
vaccini e autismo, MCS, gente che scopre il moto perpetuo o la fusione
fredda o riscrive la fisica con l'algebra delle scuole medie. "Dedicare
attenzione" alle stesse identiche pretese o variazioni sul tema è
impossibile, stante che, ribadisco, neutralità non significa fare la media
di tutto quello che capita ma solo di ciò che è rilevante e,
scientificamente parlando, MCS, scie, vaccini, motore Schietti,
catalizzatore di energia e compagnia cantante *non* sono rilevanti. Gira
che ti rigira il nocciolo della questione è questo e non, non è un problema
eliminabile.

Vito

Il giorno 4 ottobre 2016 11:24, Sabrina Merolla via WikiIT-l <
[hidden email]> ha scritto:

> > Salve, Parlavo di elenchi di malattie riconosciute come debilitanti (con
> diritto a rimborsi), forse è saltata la parola. Lei avrà inoltre perso la
> mia mail successiva.
> > Ricapitolo:
> > - La Sindrome da Sensibilità Chimica Multipla, (Multiple Chemical
> Sensitivity) , riconosciuta negli USA, Canada, Giappone, Germania, Spagna,
> Austria, è inclusa nella Classificazione Internazionale delle Malattie
> dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization)
> ICD-10 sotto il codice T 78.4. Pertanto non solo può essere diagnosticata
> ma è una malattia  polifattoriale a tutti gli effetti.
> > - Il testo wiki UK citato da voi non è aggiornato, perchè afferma che nn
> è riconosciuta dalla World Health Organization. Va aggiornato, cosî come
> quello italiano. Cosa che io stavo iniziando a fare quando sono stata
> bloccata.
> > - Esiste un'ampia letteratura medica autorevole al riguardo (vi ho
> inviato un file di biblio allegato nelle prime mail). Altrimenti vi basti
> leggere qui come a Montecitorio si definisce la MCS (penultima pagina)
> http://www.isprambiente.gov.it/files/notizie-ispra/notizie-2016/
> VOLANTINOConvegnoMCS30_31maggioCameradeiDeputati.pdf
> > ▶️TUTTAVIA, chiarito questo, torniamo a noi di Wikipedia:
> > se un admin mi blocca ripetutamente appena io inizio a modificare la
> voce da aggiornare, senza nemmeno messaggiarmi e, di fatto, ingaggiando con
> me una guerra di cui io nn sono consapevole (credevo il tutto fosse dovuto
> ad un bug che non mi lasciava salvare), per bloccarmi dopo poco, per ben 24
> ore, vi pare corretto? No, ditemi voi...
> >  Wiki va sempre aggiornata e noi dovremmo controllare a vicenda i
> reciproci comportamenti scorretti, non ingaggiando inutili guerre
> d'opinione. Questa è proprio la materia da discutete in questa mailing
> list. Le prepotenze, pergiunta sostenute da forti pregiudiziali, qui non
> dovrebbero avere assolutamente spazio.
>
> > S.
> >
>
> On Oct 4, 2016, at 10:43 AM, [hidden email] wrote:
>
> > Sabrina, capisco tutto, ma premesso che non è questa lista dove
> discutere le
> > questioni di merito e di metodo dei contenuti su Wikipedia, tu stessa
> dici che:
> >
> >> Per ora la World Health Organization non l'ha inserita nei proprio
> elenchi
> >> [omissis]
> >
> > quindi dal punto di vista di Wikipedia è una non-notizia o un non-fatto.
> Se
> > non viene ufficialmente certificata dall'OMS (e ovviamente è una di
> quelle
> > affermazioni indeterminate, perché ovviamente non ci sono fonti
> ufficiali che
> > sanciscano un non-riconoscimento di una malattia) non puoi biasimare chi
> ha
> > annullato tale modifica che non si basa su alcuna fonte.
> >
> > Del resto la tua modifica su Wikipedia dice che:
> >
> > «La SCM non è ufficialmente riconosciuta in molti paesi del mondo, anche
> in
> > Italia. Pertanto, in numerosi paesi, occidentali e non, la sua stessa
> diagnosi
> > richiede anni di controlli costosi e faticosi, nonchè emotivamente
> estenuanti,
> > per dei pazienti che troppo spesso vengono additati semplicemente come
> > "depressi" o "ipocondriaci".»
> >
> > Hai scritto:
> > 1. Un non-fatto («La SCM non è ufficialmente riconosciuta in molti paesi
> del
> > mondo»).
> > 2. Un localismo («, anche in Italia»)
> > 3. Una ricerca originale («la sua stessa diagnosi richiede anni di
> controlli
> > costosi e faticosi»): hai prove documentali ufficiali di terze parti che
> lo
> > certifichino? Esperienze personali non hanno valore su Wikipedia
> > 4. Considerazioni personali senza alcun valore statistico («nonchè
> > emotivamente estenuanti, per dei pazienti che troppo spesso vengono
> additati
> > semplicemente come "depressi" o "ipocondriaci".»). Esiste una letteratura
> > medica al riguardo? Ti sembra roba che vada inserita in un'enciclopedia?
> > Soprattutto senza una fonte seria e autorevole a sostegno?
> >
> >
> >> Approfondendo, ho saputo da vari dottori, ricercatori ed ammalati,
> >> che sono anni che ciò gli accade.
> >
> > Perché, molto semplicemente, credono di poter inserire su Wikipedia
> qualsiasi
> > cosa facendosi essi stessi garanti della veridicità di quello che
> sostengono.
> > Su Wikipedia non funziona così. Se non si capisce questo approccio poi
> ci si
> > troverà sempre male e si finirà qui regolarmente a lamentarsi di quanto è
> > cattivone l'admin di turno che vi censura.
> >
> > Alla prossima Sergio
>
> _______________________________________________
> WikiIT-l mailing list
> [hidden email]
> Pagina per iscriversi/disiscriversi: https://lists.wikimedia.org/
> mailman/listinfo/wikiit-l
>
_______________________________________________
WikiIT-l mailing list
[hidden email]
Pagina per iscriversi/disiscriversi: https://lists.wikimedia.org/mailman/listinfo/wikiit-l